I bambini della scuola primaria di San Piero in Frassino, nel comune di Ortignano Raggiolo, hanno preso parte al progetto “ OGNI APE CONTA ” proposto dalla sezione Coop di Bibbiena e Subbiano, con il contributo della coordinatrice della sezione Silvia Serrotti. L’iniziativa ha l’obiettivo di avvicinare e sottolineare l’importanza del mondo delle api e altri insetti impollinatori, all’insegna del principio della sostenibilità, rinnovando così l’importanza di tutelare e salvaguardare questi insetti fondamentali per l’intero ecosistema e per il mantenimento della biodiversità.

Al fianco dei bambini si è subito schierata l’amministrazione comunale di Ortignano Raggiolo che ha sostenuto con entusiasmo l’iniziativa partecipando attivamente alle varie attività. Il suddetto progetto, promosso da Coop a livello nazionale, prevedeva infatti la collaborazione con le amministrazioni pubbliche, le associazioni, gli apicoltori locali e gli istituti scolastici al fine di realizzare un effettivo radicamento nel tessuto sociale del territorio, in questo caso del Casentino.

L’iniziativa ha seguito quindi un percorso educativo ispirato al mondo delle api e alla loro vita sociale, accompagnando così i bambini ad una riflessione sul ruolo che ciascuno riveste nella società, ed ha coinvolto i bambini delle classi I – II – III – IV che con le loro insegnanti hanno portato avanti attività di carattere interdisciplinare, avvalendosi del supporto di esperti volontari: gli apicoltori Marina Cestelli dell’Associazione Valteggina e Roberto Zuccari dell’apicoltura biologica Zuccari, Simona Valeri dell’associazione Archimenia per la parte grafico/didattica.

“Siamo molto soddisfatti, i ragazzi hanno evidenziato entusiasmo e attenzione in tutte le attività svolte – ha spiegato Tiziana Mucci consigliere comunale con delega all’istruzione a Ortignano Raggiolo – hanno inventato giochi linguistico/matematici, fatto ricerche storico/scientifiche, rappresentazioni grafiche, manufatti con materiali di recupero, pitture su tavole in legno da applicare alle arnie personalizzandole dove ogni studente ha trasposto l’immagine di quanto percepito nel corso delle attività legate al progetto. E’ stata davvero una bellissima esperienza, al termine della quale la sezione Coop di Bibbiena e Subbiano ha donato al comune piante da frutto, di lavanda e di rosmarino che sono state messe a dimora nelle aiuole della scuola e nel nuovo tratto della pista ciclo/pedonale che collega San Piero con Ortignano. Infine abbiamo posizionato due casette “Bee Hotel” per ospitare gli insetti impollinatori”.

Al termine, nella giornata conclusiva del percorso, gli alunni hanno ricevuto un attestato di partecipazione e un barattolo di miele con l’etichetta della pittura che ognuno ha realizzato e hanno evidenziato la volontà di dare continuità all’iniziativa nel prossimo anno scolastico.

Continua la lettura