Al via un nuovo piano di monitoraggio del territorio: la Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni metterà in atto controlli pomeridiani per prevenire i furti.

Aumentano i controlli per prevenire i furti: la Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino da il via ad un piano di monitoraggio del territorio nelle ore pomeridiane che coinvolgerà direttamente i cittadini. Una pattuglia composta da due agenti in stretto contatto con la Centrale Operativa e in collaborazione con le altre forze dell’ordine incontrerà i residenti, ascoltando le loro segnalazioni e effettuando delle verifiche in tempo reale, con l’obbiettivo di monitorare in modo ancora più attento tutto il territorio. Proprio l’intensificazione dei controlli in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri, nei giorni scorsi ha permesso alle pattuglie della Polizia Municipale di intercettare e rintracciare diversi veicoli sospetti e rubati. Quello che sta prendendo vita è di fatto un nuovo piano di controllo, dinamico, pro-attivo, di confronto con i cittadini, nella speranza che nella comunità venga nuovamente incrementata la percezione di sicurezza. La polizia municipale rivolge a questo scopo, fin da subito, il proprio invito affinchè gli stessi cittadini non esitino a offrire collaborazione nel contrasto alla criminalità, ricordando che ogni loro contributo e ogni segnalazione fatta alla centrale operativa, aperta ogni giorno dalle 7:30 alle 19:30, anche se può sembrare ininfluente, può invece rivelarsi fondamentale sia per la prevenzione dei reati che per la repressione e l’individuazione dei responsabili. La sicurezza urbana del resto è una necessità percepita da tutta la comunità e proprio per questo, nonostante la carenza di agenti, la polizia municipale ha deciso di intensificare i controlli del territorio, garantendo una maggiore tutela dei cittadini che incide sulla qualità della vita e sulla convivenza civile.