Si chiama “A Strada…per strada” l’iniziativa in programma domenica 1. Luglio per tutta la giornata, dalle 9:30 alle ore 23; si tratta di un evento organizzato in collaborazione tra il CSI di Arezzo ed il circolo parrocchiale “Giovanni Paolo II”.  L’iniziativa, aperta a tutti, ripropone l’idea del sano sport vissuto soprattutto come fenomeno aggregativo. Lo sport “di Paese” dove tutti insieme siamo un’unica squadra con l’obiettivo esclusivo di divertirci.

La giornata vedrà lo svolgersi di varie attività giocose negli impianti ma anche nelle vie e piazze di Strada in Casentino: dal calcio a 5 al tennis tavolo, dal bigliardino al calcio tennis, ma anche pallavolo, basket 3 contro 3, fino alla scuola di zumba e di burraco. Come si usava una volta, bambini e ragazzi di tutte le età si fermeranno solo alle ore 11:45 per la celebrazione della S. Messa officiata dal Vescovo di Fiesole, Mons. Mario Meini. “Anche e soprattutto nel nostro Paese”, ricorda il Vicesindaco di Castel San Niccolò Antonio Fani,  “Quanti grandi campioni sono nati sportivamente giocando all’oratorio, e soprattutto quanti giovani e giovanissimi vi sono cresciuti imparando i valori dello sport, della rivalità agonistica leale, della spinta continua a migliorarsi come fattore di crescita umana individuale e di gruppo”. Dopo il pranzo conviviale presso il circolo Giovanni Paolo II, alle 15 riprenderanno le attività sportive che si chiuderanno solo all’ora di cena per le premiazioni.  Un’appendice è prevista anche per le 21, quando scenderà in pista – anzi in strada – la Scuola di Zumba, aperta fino alle 23.

Lorenzo Bernardini, Vice Presidente del Centro Sportivo Italiano Comitato di Arezzo, ricorda che il comitato territoriale di Arezzo è ripartito nel gennaio 2016 e dopo un breve periodo di commissariamento “Ad oggi conta ben 5.300 tesserati svolgendo attività sportiva al servizio dei giovani. Il CSI è un’associazione senza scopo di lucro che promuove lo sport come momento di educazione, di crescita, di impegno e di aggregazione sociale”.

Poppi, 29 giugno 2018.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa (334-6520531)

Continua la lettura