A Castel Focognano si concludono con successo le iniziative educative e culturali organizzate in estate.

Nel corso dell’estate, nel comune di Castel Focognano sono stati realizzati molti progetti ludico-educativi per bambini e ragazzi per favorire divertimento, socialità, sport e rapporto con l’ambiente.

Dal 19 al 30 luglio, in collaborazione con la Cooperativa l’Albero e la Rua, si sono svolti i Centri estivi per bambini dai 3 agli 11 anni, con il progetto “Gentil-Mente”: educazione relazionale ed emotiva per favorire il rispetto dell’altro, altruismo, generosità ed accoglienza.
Dal al 5 al 17 luglio hanno preso il via i  Corsi di nuoto, presso la piscina Molino delle Rocche Talla, per riprendere le attività ludico motorie in contesti di socialità e di apprendimento di prime tecniche di nuoto.
Il 5 giugno, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente è stata promossa, in collaborazione con l’Associazione A.t.a.s.a.c., la “Prima giornata ecologica” aperta a ragazzi e famiglie, per far acquisire buone pratiche di educazione ambientale e il corretto smaltimento dei rifiuti. La giornata si è conclusa con la consegna di diplomi ai partecipanti.
17 luglio nel Borgo storico di Rassina, ha avuto luogo uno spettacolo di animazione “Pierino in blues” a cura della Compagnia Teatrale Nata nell’ambito della rassegna “Il Teatro del Fiume”.
Il 6 agosto, a Salutio altro spettacolo teatrale Nata: “Il soldatino di stagno”.
Il 22 agosto, a cura dell’Ecomuseo del Casentino, è stato realizzato a Castel Focognano un racconto animato e il laboratorio di araldica “La gobba del Giullare”.

Non sono mancate iniziative culturali per i più grandi:
Il 24 luglio a Pieve a Socana lo spettacolo della Compagnia Teatrale Nata “Omaggio a una generazione perduta”.
Domenica 1 agosto sul sagrato della Pieve romanica di Socana, il concerto della Filarmonica di Rassina.
Nell’Area archeologica di Pieve a Socana si sono svolte, con successo, 5 serate di “Conversazioni Dantesche (2-9-30 luglio e 13-26 agosto) su Dante e la Divina Commedia per celebrare i 700 anni dalla morte del sommo poeta, a cura del professor Claudio Santori e dello storico dell’arte Michele Tocchi.
Il 16 luglio all’interno della Pieve Romanica, uno spettacolo teatrale sul XV canto dell’Inferno “L’incontro col maestro Brunetto Latini” a cura della compagnia Dell’Arte Contagiosa. Il 22 agosto, nell’ambito delle Celebrazioni Etrusche, una visita guidata all’Area archeologica di Pieve a Socana e una rappresentazione teatrale sulle leggende del Casentino, a cura del Museo Archeologico di Bibbiena. Infine in data 8 giugnol’Amministrazione Comunale e i ragazzi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “Guido Monaco” di Rassina, hanno accolto i “viandanti” dei Cammini di Dante in Casentino guidati da Gianluca Bambi e Riccardo Starnotti.

 

“Tutte le iniziative hanno visto una grande partecipazione e un costante interesse di pubblico e questo regala soddisfazione a tutta l’amministrazione in particolare all’assessore competente Rosetta Chianucci, che ha predisposto un ricco programma estivo con progetti dedicati all’educazione e alla cultura” ha dichiarato il sindaco Lorenzo Ricci.